Utilizziamo i cookie per creare il sito più sicuro ed efficace possibile per i nostri clienti. Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta il nostro utilizzo dei cookie. Qui sono disponibili ulteriori informazioni sul nostro utilizzo dei cookie e su come modificare le impostazioni.

Accetto
 

Aktuelles

50e ANNIVERSARIO DEL PRIMO ESCAVATORE YANMAR

Nel 2018, Yanmar celebra il 50° anniversario del lancio del modello YNB300, il primo miniescavatore gommato, autoalimentato da un motore diesel Yanmar.

Il modello YNB300 è stato progettato nel contesto giapponese degli ultimi anni sessanta: sebbene la manodopera con picconi e pale fosse ancora la norma nel settore dell’edilizia civile, la richiesta di tempi di costruzione più brevi era in aumento a causa della mancanza di manodopera e dei relativi costi crescenti. All’epoca, il Giappone era in una fase di boom dell’urbanizzazione e necessitava di macchine compatte. In questo contesto, il modello YNB300 mirava a soddisfare entrambi gli obiettivi: risparmiare sulla manodopera e accedere alle aree urbane ristrette.

Dal 1968, Yanmar è sempre all’avanguardia nello sviluppo di macchine compatte e nell’impegno per migliorare lo stile di vita delle persone, contribuendo allo sviluppo delle infrastrutture tramite la propria gamma di prodotti e servizi.

Oggi, Yanmar persegue ancora questa strategia di innovazione e sviluppo basandosi sulle proprie eccezionali competenze per sviluppare una gamma completa di macchine compatte per un’ampia varietà di applicazioni: micro e miniescavatori cingolati, escavatori gommati, caricatori e dumper gommati… 32 modelli appositamente progettati per l’edilizia, l’ingegneria civile e l’architettura paesaggistica. Yanmar è impegnata a sfruttare al massimo la propria esperienza e le competenze approfondite con l’obiettivo di individuare la soluzione ottimale per soddisfare le esigenze dei clienti. Il concetto di qualità è integrato in ogni attività per fornire prodotti e servizi di alta qualità con l’integrazione delle procedure di qualità giapponesi nell’intera policy.

YANMAR COMPACT EQUIPMENT : I PUNTI SALIENTI DEI 50 ANNI DI MINIESCAVATORI

 

1968

Il miniescavatore gommato YNB300, autoalimentato da un motore diesel, era in grado di lavorare nei cantieri ristretti, comuni in Giappone, e rispondeva alle esigenze di risparmiare sulle ore di manodopera e diminuirne i costi.

1972

 Il modello YB600C era dotato di un braccio oscillante in grado di scorrere verso sinistra e verso destra consentendo l'escavazione direttamente a contatto con le pareti. Questo modello garantiva inoltre prestazioni di trazione migliorate grazie allo sviluppo di un motore di trazione integrato installato all’interno della larghezza dei cingoli. Il modello era noto come "wall magician" grazie alle rivoluzionarie prestazioni che gli consentivano di scavare facilmente canali di scarico. Questo tipo di lavoro era difficile da svolgere con i macchinari precedenti, pertanto il modello ha acquisito grande popolarità fra i lavoratori che realizzavano scavi per l’acqua, il gas e le altre utenze. Un prodotto decisamente all’avanguardia nella produzione di massa dei macchinari da costruzione compatti.

1974

Il modello YB2000 è stato il primo modello mini per l’edilizia, dotato di cabina e di un design super silenzioso. Era dotato di una cabina per consentire agli operatori di lavorare con maggiore confort ed era progettato con cura per abbattere la rumorosità del motore, onde consentirne l’uso in spazi ristretti, in ore notturne e in zone residenziali.

1975

Il modello YB1200, ha gettato le basi per i miniescavatori moderni. Era dotato di un motore diesel verticale raffreddato ad acqua con progettazione a bassa rumorosità e funzioni di brandeggio del braccio, rotazione a 360° e lama per movimentazione terra.

1980

Il modello YB400 è stato il primo miniescavatore al mondo dotato di cingoli in gomma nella classe da 1 tonnellata, con un peso di soli 900 kg. Il miniescavatore dotato di cingoli in gomma poteva viaggiare su strade lastricate senza causare danni o rumori eccessivi.

        1993

La “serie ViO girosagoma” offriva il meglio dei modelli standard e dei modelli “Super Swing” in quanto il mercato stesso era maturato. Questo modello ha migliorato l’efficienza lavorativa usando un braccio identico a quello dei modelli standard, ma applicando un progetto che garantiva l’assenza di sporgenze nella parte posteriore rispetto alla larghezza del corpo durante la rotazione, riducendo quindi il rischio di lesioni per i lavoratori. È diventato rapidamente lo standard nei cantieri, sostituendo la maggior parte dei modelli standard che precedentemente rappresentavano circa il 70% del mercato dei miniescavatori.

        Des années 90 aux années 2000

Numerous models and products were released which were equipped with engines complying with the exhaust gas restrictions enacted in Europe, the United States, and Japan. These provided even greater noise reduction, and incorporated safety mechanisms for protection in the event the machine ever overturned. As Yanmar had begun tackling environmental conservation issues early, the majority of the bodies of our company's mini excavators were made of reusable steel sheet rather than plastic. In addition, these advanced models achieved a perfect rear swivel where even the front corners of the cabin remained inside the machine body when swiveling, while other functions such as pneumatic quick hitching allowed for easier attachment and detachment of buckets.

 

back to page